Contattaci
CHIUDI
Dicci tutto, siamo a tua disposizione
Hai una richiesta specifica? Ti serve uno dei nostri servizi? Vuoi semplicemente conoscerci?
Stiamo aspettando la tua email: compila i campi qui sotto e ti risponderemo immediatamente.
I campi contrassegnati da * sono obbligatori
Privacy policy*
Webtek S.p.A. Siti Web Sondrio

Come proteggere la Privacy sui Social Network

Social Network , 23 Settembre 2019
Continua
Categorie/Archivio
Chiudi

Notizie più lette

Classifica dei siti internet Sondrio più visitati
Tutorials & Tips | 05 Ottobre 2017

Quali sono i siti internet più visitati?

Siti internet: i più cliccati sul web Dal 2014 il mondo web ha raggiunto un record di assoluto rispetto: oltre 1,1 miliardo di siti internet sono ...
77
0

Le misure di sicurezza a protezione della propria privacy nel mondo del web

Attualmente è in forte crescita la preoccupazione di tutela della privacy sui social network tanto che si stanno cercando con urgenza nuove e rigide norme per la privacy

Oggi più che mai le piattaforme social fanno parte del nostro quotidiano perché è quasi diventata una regola condividere ogni istante della nostra vita con amici, conoscenti e perfetti sconosciuti. Questa costante presenza provoca il sorgere di facili tentativi di intrusione nella sfera privata di ognuno, mettendo a serio rischio la sicurezza e la riservatezza dei dati personali.

 

Gli interventi a tutela dei dati personali: attenzione a app terze e servizi esterni 

 

Come prima cosa dobbiamo imparare a riconoscere quanto un determinato servizio a cui diamo il consenso via smartphone sia affidabile o meno. Per far capire quanto sia facile mettere potenzialmente a rischio la propria privacy sui social, pensiamo per esempio a Facebook e a quante volte ci è capitato di accettare che si “intromettesse” nella nostra vita privata, autorizzando le applicazioni interne al social ed esponendo paurosamente molte informazioni personali e sensibili.

 

Esistono due regole di base per difendere i dati personali sui social

La prima domanda che tutti dovremmo porci è: per quale motivo fornire a Facebook e a qualsiasi altro social informazioni private che non interessano a nessuno?

Molti utenti si ritengono tranquilli e tutelati dal momento che impostano nella privacy di pubblicazione la voce “Solo amici”. Ma attenzione perché questo passaggio purtroppo non basta ed è giusto sapere che chiunque, potenzialmente, potrebbe visualizzare quei dati e farne un uso che non siamo in grado di monitorare.

Un altro errore da evitare è l’autorizzazione ad app e servizi esterni a Facebook che non conosciamo, ma a cui accediamo internamente al social. Spesso si dimostrano poco sicuri e preoccupanti per i nostri dati personali.

 

In conclusione, l’educazione all’utilizzo intelligente dei social network non deve mai mancare da parte della famiglia. I genitori hanno il dovere di insegnare ai propri figli, sin dal loro primo contatto con i social, i rischi derivanti da una sbagliata esposizione sul web.




 

Lascia un commento

Privacy policy
Tutti i campi sono obbligatori