Contattaci
CHIUDI
Dicci tutto, siamo a tua disposizione
Hai una richiesta specifica? Ti serve uno dei nostri servizi? Vuoi semplicemente conoscerci?
Stiamo aspettando la tua email: compila i campi qui sotto e ti risponderemo immediatamente.
I campi contrassegnati da * sono obbligatori
Privacy policy*
Webtek S.p.A. Siti Web Sondrio

Le regole SEO e le scorciatoie obsolete da evitare

Seo , 15 Maggio 2019
Continua
Categorie/Archivio
Chiudi

Notizie più lette

Classifica dei siti internet Sondrio più visitati
Tutorials & Tips | 05 Ottobre 2017

Quali sono i siti internet più visitati?

Siti internet: i più cliccati sul web Dal 2014 il mondo web ha raggiunto un record di assoluto rispetto: oltre 1,1 miliardo di siti internet sono ...
259
0

Strategie valide per occupare una buona posizione sui motori di ricerca

La SEO è uno strumento eccellente che consente di raggiungere una buona posizione nel mondo web. Il posizionamento naturale sui motori di ricerca fa crescere con semplicità il proprio business perché gli utenti riescono a rintracciare facilmente i prodotti e servizi di cui hanno bisogno.

 

“La seconda pagina di Google è il miglior posto dove nascondere un cadavere”. Una frase di grande effetto che sottolinea quanto l’utente abbia fretta nella navigazione e non vada mai oltre i primi risultati di ricerca.

 

L’obiettivo principale delle attività SEO è infatti quello di “spingere” il più in alto possibile la comparsa del sito d’interesse tra i vari risultati, cosicché venga raggiunto senza fatica.

 

Una cosa importante da sapere è che Google, da sempre, è Pro-Utente perciò cercare tattiche o scorciatoie è la cosa più sbagliata da fare e non porta a nessun buon risultato.

A proposito di quanto detto ci sono alcune regole da sapere per evitare danni in grado di decimare in pochissimo tempo numerose pagine web.

 

 

Prima di iniziare è utile ripassare le giuste mosse da seguire per indicizzare il proprio sito con trasparenza:

 

  1. Qualità dei contenuti: esistono algoritmi di ricerca che analizzano la qualità di quello che si scrive nel web. Google premia i testi di valore, non solo i testi più lunghi;
     

  2. Una sola parola chiave: nel titolo e nella description deve essere presente una parola chiave inerente al contenuto del testo scritto;
     

  3. No alla duplicazione di contenuti già presenti: Google ama l’originalità e penalizza le ripetizioni;
     

  4. Testo in forma lunga: per scalare la classifica è consigliabile creare testi di 1.900-2.000 parole considerando sempre la coerenza dei contenuti;
     

  5. Condivisione di link: far comparire il proprio sito in un altro ben posizionato aiuta a ottimizzare il rendimento;
     

  6. No alle false recensioni: prima o poi Google scoprirà le falsità e danneggerà la propria presenza nel web;
     

  7. Completezza: scrivere senza concludere l’argomento non serve a nulla, l’utente che naviga è sempre alla ricerca di un valore aggiunto dato da testi esaustivi.

 

Lascia un commento

Privacy policy
Tutti i campi sono obbligatori